giovedì 8 novembre 2007,11:01
Risparmiare con Ebay: 6 consigli fondamentali



Chi non conosce Ebay?

Il più grande portale di aste on line può essere spesso una utilissima risorsa per risparmiare un bel po' di soldini, purchè ci si attenga a certe regole e si prendano alcune precauzioni:

1) Valutare attentamente il feedback del venditore: più si avvicina al 100%, maggiore sarà la sua affidabilità, ma ricordatevi che anche il numero di transazioni ha la sua importanza.
E' certamente più sicuro un utente con 1.000 vendite alle spalle ed un feedback del 98% piuttosto che uno con 2 soli affari conclusi ed un feedback del 100%.
Leggete bene i commenti degli acquirenti, possono fornirvi indicazioni preziose.

2) Leggete bene la descrizione dell'oggetto, in quanto a volte sono evidenziati difetti o problemi che poi non potrete contestare.

3) Valutare il luogo di provenienza dell'oggetto e dove si trova il venditore. Al di là che si stanno moltiplicando le truffe di utenti stranieri (soprattutto cinesi), sarà sicuramente più facile rintracciare chi si trova in Italia piuttosto che nel resto del mondo. Oltretutto per spedizioni dall'estero, specie per quelle da paesi fuori dall'Europa, i tempi per avere gli oggetti possono essere molto lunghi (anche 3-4 settimane).

4) Verificare bene le spese di spedizione applicate e se ci sono oneri doganali da pagare (spesso non dichiarati, ma presenti per oggetti provenienti da paesi fuori dalla comunità europea).
Capita infatti che venditori "furbetti" mettano un prezzo bassissimo all'articolo per invogliare l'acquisto, per poi recuperare con spese di spedizione gonfiatissime.

5) Privilegiate sempre una spedizione tracciabile ed assicurata per acquisti importanti; costerà un po' di più ma non rischierete brutti scherzi da parte dei corrieri, delle Poste o del venditore stesso.

6) Privilegiate il vostro acquisto tramite Paypal (utilizzabile anche tramite una normale carta di credito ricaricabile, tipo Postepay). In caso di truffa, è più facile che otteniate un rimborso.


In base alla nostra esperienza, mediamente si possono ottenere risparmi nell'ordine del 20-30% rispetto ad un normale negozio.
Ovviamente non tutto è conveniente allo stesso modo: bisogna fare distinzioni tra ciò che è nuovo e gli oggetti usati, tra ciò che è garantito o meno, tra ciò che è originale ed i falsi.

Ebay non è nè il paradiso delle negoziazioni nè il regno delle truffe, ma semplicemente rispecchia il mondo, divisibile tra onesti e disonesti, dove i primi, fortunatamente, sono ancora la grande maggioranza.

Etichette: , ,

 
postato da Riccardo C.
Permalink ¤ 0 commenti