mercoledì 7 novembre 2007,11:38
Prezzi benzina, come spendere meno



Il caro-benzina sta uccidendo economicamente gli automobilisti italiani.
Con il petrolio alle stelle, il prezzo del carburante continua a salire vertiginosamente, senza che lo Stato, visti i lauti introiti che percepisce con iva e accise, intervenga.

Noi consumatori possiamo fare ben poco, se non privilegiare il rifornimento da quelle compagnie petrolifere che applicano il prezzo più basso ed evitare di cadere nella trappola dei bollini, che promettono regali del valore di pochi euro a fronte di una spesa di centinaia di euro.

Ovviamente non possiamo passare la giornata a girare per la città in cerca del distributore più economico, proprio perchè sarebbe a sua volta antieconomico in termini di tempo e consumi.

In nostro soccorso arriva allora Prezzibenzina.it, un portale veramente ben fatto che permette di confrontare i prezzi alla pompa di centinaia di compagnie, costantemente aggiornati dagli utenti registrati al sito.
Grazie al contributo di Google Maps, è possibile inoltre visualizzare su mappa i distributori in tutta Italia, suddivisi per regioni, provincie e comuni.

Pensate che se un automobilista percorre 15.000 km all'anno, supponendo un consumo medio di 12 Km/l, in un anno immetterà nel proprio serbatoio la bellezza di 1.250 litri.
Supponendo che la differenza tra il distributore più caro ed il più economico sia di 8 centesimi di euro (0,08), in un anno il risparmio può arrivare fino a 100 euro.
Resta inteso che non ha senso macinare chilometri per andare a cercare la soluzione migliore, se avete una pompa sotto casa.
Casomai, ogni qual volta passate nei pressi di un distributore economico, approfittatene per metter benzina, magari facendo il pieno.

Etichette: , ,

 
postato da Riccardo C.
Permalink ¤ 2 commenti